Comunicati stampa

13/05/2011 “Hunt Oil Company” e la ricerca di idrocarburi nelle valli del Reno, Secchia e Panaro : IL NO DEL “KEN SARO-WIWA”

Il circolo territoriale di SINISTRAECOLOGIA E LIBERTA’ “Ken Saro-Wiwa”

dei comuni di Casalecchio di Reno, SassoMarconi ,Zola Predosa e Marzabotto

in seguito all’ incontro pubblico organizzato dal circolo stesso di mercoledì11 maggio ,

svoltosi a Lama di Reno (Marzabotto),

nel quale un Gruppo di Lavoro Locale ha illustrato i risultati di una lunga ed approfondita analisi sulle probabili conseguenze per i Territori e le Comunità coinvolte dal PROGETTO DI RICERCA DI IDROCARBURI nelle valli del Reno, Secchia e Panaro   da parte della compagnia Americana “Hunt Oil Company”,

– considerate l’ IRRISIBILE GUADAGNO ECONOMICO  che ne verrebbe ai territori direttamente coinvolti,

– e SOPRATTUTTO considerati i MOLTO PROBABILI DANNI AMBIENTALI e di consguenza le alte probabilità di influire negativamente sulla salute della popolazione locale,

                                                                  ESPRIME

IL PROPRIO PARERE CONTRARIO RISPETTO A QUALSIASI TIPO DI RICERCHE DI IDROCARBURI NEI NOSTRI TERRITORI, sia con metodi “convenzionali” che con metodi “non convenzionali”.

Crediamo che

il nostro territorio vada tutelato e

non vogliamo che

venga devastato col Solo risultato di arricchire pochi(in questo caso la compagnia “Hunt Oil Company”)

 e di impoverire la collettività che ha gia dovuto farsi carico della devastazione causata dalle “grandi opere” (variante di valico ed alta velocità)e dal perpetrarsi della cementificazione selvaggia dell ‘ultimo decennio.

Ci aspettiamo inoltre,al più presto, che

 chi ci rappresenta in Consiglio Regionale sottolinei laposizione di SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’,

sensibilizzi le altre forze politiche

 e presenti una risoluzione tale da fermare il progetto in questione.

La politica tutta è giunta ad un bivio e la cittadinanza si aspetta dai nostri amministratori che si ricominci ,una volta per tutte, a fare le giuste scelte che tutelino IL BENE COMUNE.

Perchè ,come sempre evidenziamo ,ECOLOGIA non resti una parola da usare incampagna elettorale ma diventi un obiettivo anche istituzionale.

Casalecchio di reno, 1352011

Laganà Carmelo, per il circolo “ken saro-Wiwa”.

________________________________________________________

19/05/2011   SCUOLA PUBBLICA LAICA E SOLIDALE

SULLA SETTIMANA DI SCIOPERO DELLA FAME A STAFFETTA DAVANTI

ALL’ UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE A BOLOGNA dal 19 al 26 maggio:

Il circolo territoriale di SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’ “Ken Saro-Wiwa”,

dei comuni di Casalecchio di Reno,Sasso Marconi, Zola Predona e Marzabotto

appoggia l’ iniziativa dell’ ASSEMBLEA DELLE SCUOLE DI BOLOGNA

e farà il possibile per essere fisicamente presente per dare supporto.

La scuola pubblica è da anni sotto attacco e la “riforma Gelmini” è solo l’ ultimo dei tentativi ,

che peraltro stanno portando ai risultati sperati dalla “nostra” classe dirigente, di distruggerla definitivamente.

.L’ obiettivo neanche troppo celato è quello di creare una scuola “classista”, dove chi non ha i mezzi economici dovrà accontentarsi di una mediocre preparazione scolastica che non attrezzerà adeguatamente i nostri giovani al mondo del lavoro e alla vita social

Inoltre troppo spesso parte delle risorse sono destinate a scuole private e anche le amministrazioni locali dovrebbero rivalutare se continuare su questa strada

L’ ASSEMBLE DELLE SCUOLE da anni si batte per sensibilizzare un ‘ opinione pubblica sempre più dormiente e merita il sostegno di tutte le forze politiche e della società civile che vogliono REALMENTE che la scuola in Italia sia PUBBLICA .

Concludiamo ricordando che è in aumento l’ “analfabetismo di ritorno” e che questo fenomeno va combattuto con forza partendo da una scuola pubblica che, come la costituzione ci ricorda, garantisca l’ istruzione di qualità a TUTTI ,senza distinzione di sesso , razza, religione e classe sociale.

Che si risparmi sugli armamenti,non sull’ istruzione.

Carmelo Laganà , per il circolo Ken Saro-Wiwa.

________________________________________________________

15/02/2012 NEVICA: EDUCATORI SCOLASTICI CON STIPENDI RIDOTTI!

Le abbondanti nevicate dei giorni scorsi hanno spinto molti Comuni a chiudere i servizi scolastici;
non siamo,nè noi nè altri, nella posizione di giudicare se tali scelte siano state realmente necessarie o meno,
vogliamo però porre l’ attenzione sul fatto che gli EDUCATORI SCOLASTICI si sono visti inibiti a svolgere il proprio lavoro poichè sospeso dal committente;
tutto ciò va a sommarsi al fatto che, già di per sé, quello delle cooperative sociali è uno dei contratti collettivi meno tutelanti,soprattutto dal punto di vista economico.

Il circolo “Ken Saro-Wiwa” si AUSPICA che i Comuni coinvolti nella chiusura delle scuole
trovino un accordo con le cooperative di riferimento

in modo tale da
UTILIZZARE le ore educative “risparmiate” nelle giornate del 2,3,4,6,11,13 febbraio 2012 indirizzandole nel sostegno di progetti per i ragazzi certificati in un futuro non troppo lontano,
reintegrando così,anche per gli educatori, le ore perse non a causa loro.

________________________________________________________

23/2/2012 Educatori scolastici con stipendi ridotti: Bolgna corre ai ripari,ASC-insieme che fa?

Ci risulta che:

nel comune di Bologna si sia arrivati alla conclusione che le ore lavorative di 7 giornate di febbraio, perse dagli educatori scolastici a causa delle scuole chiuse per neve ,saranno comunque riconosciute dal comune stesso il quale stanzierà il dovuto alle cooperative.

Gli educatori che lavorano per le cooperative che fanno riferimento all’appalto sul sostegnoscolastico di Bologna avranno lo stipendio di febbraio nella norma e poi,nel più breve tempo possibile, recupereranno le ore affiancando i ragazzi certificati in attività didattiche o extra-didattiche.

Riteniamo che la strada intrapresa dal Comune di Bologna sia quella corretta e che anche ASC-Insieme,

che si occupa degli appalti delle Valli del Reno,Lavino e Samoggia, dovrebbe a sua volta intraprenderla.

Stipendio di febbraio pieno e recupero ore entro la fine dell’ anno scolastico!

________________________________________________________

142012 COMUNICATO STAMPA: TAV le ragioni del NO!

“Diminuizione della domanda di trasporto merci e passeggeri;

assenza di vantaggi economici per il Paese;

 bilancio energetico-ambientale nettamente negativo;

risorse sottratte al benessere del Paese,

 sostenibilità e democrazia…”

sono solo alcune fra le ragioni per cui le popolazioni della Val Susa dicono NO all’infrastruttura TAV Torino – Lione.

 

Per chiarirci le idee:

 

Martedi 3 Aprile 2012 alle ore 20:30 presso la Casa della Pace “la Filanda” di Casalecchio di Reno(Bo),in via Canonici Renani, il circolo locale di SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’, “Ken saro-wiwa” ,

 

organizza un assemblea pubblica sulle ragioni del NO alla TAV!.

 All’apertura dell’iniziativa sarà proiettato il reportage “La valle è mia”,speciale di Servizio Pubblico,

successivamente dibattito aperto.

Durante l’assemblea interverranno Ivan Cicconi, ingegnere civile esperto di appalti pubblici, e un rappresentante del centro sociale TPO di Bologna.

_________________________________________________________

Il circolo territoriale KEN SARO-WIWA

aderisce allo sciopero generale della cgil di venerdi 20 aprile

e sarà a CASALECCHIO DI RENO , al parcheggio di via porrettana, ROTONDA BIAGI ,

alle ore 9.00.

Comizio conclusivo della cgil di fronte al centro commerciale Meridiana.

Di seguito il link del  comunicato stampa di SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’ federazione di Bologna:

http://www.sel-bologna.com/blog/?p=418

A venerdi,

circolo KEN SARO-WIWA.

_________________________________________________________

 20/04/2012 LE QUERCE DEL RODARI

Abbiamo appreso con grande rammarico che il Comune di Casalecchio di Reno ha fatto tagliare un numero non ancora ben definito di querce, considerate rare e di pregio, nel parco pubblico Gianni Rodari, in concomitanza con l’ inizio dei lavori per la costruzione della nuova Casa della Salute.

Riteniamo questa scelta alquanto preoccupante, anche considerando l’ atteggiamento avuto dalla giunta negli ultimi anni in direzione di una sempre maggiore CEMENTIFICAZIONE. Pensiamo inoltre che il progetto della Casa della Salute, già di per sé discutibile e discusso, sia decisamente partito col piede sbagliato.

Siamo ancora tra quelli che danno più valore ad un albero piuttosto che ad un pilone.

Il circolo ritiene che sia giunto il momento di dire BASTA alla cementificazione e al consumo del territorio!

E per questo motivo sabato 2142012 aderisce alla manifestazionepresidio organizzata dalle associazioni casalecchiesi ambientaliste, alle ore 15 al piazzale del mercato di Casalecchio di Reno.

Circolo territoriale di SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’ “Ken Saro-Wiwa”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...